I giovedì di Agnese

PDFPrintEmail

Sales price 14,50 €
Discount
Prezzo standarizzato:
Autore Cristina Rava
Description

Questo libro nasce dalla volontà e soprattutto dal bisogno di ricordare un momento della nostra storia di italiani che ai più giovani può apparire molto lontano. Di fascismo, di guerra, di occupazione e di lotta partigiana s’è scritto e detto molto. Qualcuno può ritenere chiusa per sempre questa pagina, può provare noia quando si ricordano ancora quei fatti, eppure la memoria è l’unica via per apprendere dal nostro passato: quando si dimenticano gli errori, è più facile ripeterli. La voce narrante di questo libro non è quella di uno storico o di un giornalista, di un politologo o altra persona esperta, è la voce di una vecchia maestra di un paese della provincia ligure come ce ne sono tanti. Lei ricorda ed i suoi ricordi, raccolti in forma di chiacchierata, dipingono un mondo di personaggi, di suggestioni perdute, di piccoli fatti, qualche volta drammatici e qualche volta grotteschi. È la vita della gente, quella vera, durante gli anni della guerra: le rinunce, la paura e, nonostante tutto, la voglia di vivere e di ricominciare.

Cristina Rava è mezza ligure come la dottoressa e mezza cuneese come il commissario. Dopo due raccolte di racconti fantastici, ha cominciato a scrivere per Fratelli Frilli Editori. L’esordio è stato un’intervista con un’anziana maestra intorno ai fatti della guerra e non solo, intitolato I giovedì di Agnese. Donne in guerra (2006). Con il passaggio al poliziesco è nato il personaggio di Bartolomeo Rebaudengo. Commissario Rebaudengo: un’indagine al nero di seppia (II ed. 2007); Tre trifole per Rebaudengo (2007 IV ed.); Cappon Magro per il commissario (III ed. 2008), Come i tulipani gialli (II ed. 2009) e Se son rose moriranno (2010 II ed), tutti pubblicati da Fratelli Frilli Editori, sono i titoli che l’hanno fatta conoscere.

PAGINE: 160 pp. a colori
Brossura
FORMATO: 15,00 x 21,00 cm
ISBN: 8875631794

Recensioni

There are yet no reviews for this product.